Migliori televisori e televisioni LED, OLED: classifiche, guida alla scelta della smart tv migliore, marche, prezzi, recensioni

La televisione fa parte del tessuto sociale e la tua nuova TV potrebbe essere la migliore amica della tua famiglia per gli anni a venire. Quindi no – non è come comprare un tostapane – vorrai farlo bene, ed è di questo che si occupa la nostra guida all’acquisto dei migliori televisori.

Scelta dei migliori televisori

Sono molte le domande, i dubbi che possono sorgere quando ci troviamo al momento dell’acquisto: cos’è la TV 4K? È OLED vale la pena? Che dire di OLED e LED? Insomma: quale TV dovresti comprare? Il nostro obiettivo è demistificare e semplificare la tua scelta. Dunque continua a leggere questa guida per scegliere la migliore TV che più si adatta alle tue esigenze.

Caratteristiche da considerare

Prezzo
Dimensioni
Opzioni di montaggio
Curvo o piatto?
OLED o LED
Risoluzione
Vantaggi del 4K
Frequenza di utilizzo
Compatibilità con HDR

Scegli la fascia di prezzo

Più spendi, migliori sono le funzionalità. I prezzi della TV sono scesi molto negli ultimi 5 anni e, in questo momento, per pochi soldi puoi comprare una splendida smart TV 4K di prima qualità da ad esempio 42 pollici, caricata con quasi tutte le campane e fischio possibile. Spendi di più e puoi portare a casa la stessa cosa, ma a 65 o 75 pollici.

E, ad esempio, i televisori LED sono meno costosi dei televisori OLED, anche se i prezzi dei OLED stanno scendendo.

Insomma, più soldi ti fanno guadagnare neri più profondi, un migliore contrasto e uno spettro di colori più ampio e ricco. I neri più profondi sono enormi. E soprattutto, più soldi ti daranno anche uno schermo più grande, quindi iniziamo da lì.

Scegli le dimensioni della TV

Più grande è meglio. Molto meglio. C’era una volta il divano di famiglia che determinava quanto grande o piccola dovesse essere la TV. (Come in: più è lontano il divano, più grande è la TV.) Ma i migliori televisori di oggi stanno riscrivendo tutte le regole, quindi è finita.

In effetti, l’unica cosa che ogni recensione seria degli attuali televisori 4K ti dirà: più grande è meglio. Vai troppo piccolo e te ne pentirai! Se riesci a fare 55 pollici, è probabile che 65 pollici funzioneranno ancora esteticamente e alla fine sarai molto più felice.

È così che i televisori sono fantastici in questi giorni, non solo per quanto riguarda l’immagine, ma anche il design. Siamo passati da grandi scatole nere sgargianti che occupano spazio e si scontrano con tutto a televisori incredibilmente sottili e dal design accattivante che funzionano con la tua stanza e variano in dimensioni da 32 pollici a 100 pollici o più.

Ad esempio, quando sono spenti, i migliori televisori Samsung sono indistinguibili dall’effettiva grafica incorniciata. Quando sono accesi, sono un fantastico TV 4K con funzionalità complete. E certi modelli di LG sono sottili come una carta di credito. Sono appesi al muro con magneti e sembrano qualcosa uscito dal Metropolitan Museum of Art.

Opzioni di montaggio dei migliori televisori

Le più recenti opzioni di montaggio della TV ti consentono di mettere la tua TV a filo del muro (come un adesivo) o sopra il caminetto con i più recenti supporti per caminetti che sono davvero intelligenti. L’effetto finale: la TV occupa meno spazio, sembra più piccola ed è meno invadente.

Quindi, se stai montando la TV, vai più grande. Inoltre, un supporto a parete significa che non è necessario acquistare un mobile gigante per accendere la TV.

Tieni presente che una TV da 65 pollici ha più del doppio dello spazio sullo schermo di una TV da 42 pollici. (Strano ma vero. La geometria oscilla.) A 65 o 75 pollici, la tua TV trasformerà la tua tana in un accogliente cinema. E non dimenticare che gli schermi TV vengono misurati in diagonale, da un angolo all’altro. Non da un lato all’altro.

Scelta dei migliori televisori: curvo o piatto?

Una TV curva non avrà un’immagine migliore di una TV piatta e, a nostro avviso, le TV curve sono una moda passeggera. Votiamo no. Non possiamo dirlo troppe volte ed è il singolo più grande rimpianto che sentiamo dai nuovi acquirenti dei migliori televisori curvi: “Ho comprato uno schermo troppo piccolo”.

Scegli OLED o LED

Entrambi sono fantastici, ma uno è migliore. Rendiamolo semplice: sebbene OLED sia più costoso, è di gran lunga la migliore tecnologia di immagine. Fine della storia.

Per essere chiari: sebbene OLED vinca il concorso fotografico, una buona TV LED 4K offre comunque un’esperienza visiva spettacolare. E quelle buone sono dotate delle stesse funzionalità TV intelligenti presenti nei televisori OLED. Aggiungete a ciò, i televisori LED 4K costano meno dei televisori OLED, forse liberando denaro per quella soundbar killer o fantastico sistema audio surround che vorrete.

Ma se decidi di utilizzare una TV LED, tieni presente che le TV LED di fascia alta superano di gran lunga le TV LED di fascia bassa.

Quindi ora sei libero di saltare il resto di questa sezione, a meno che tu non voglia maggiori dettagli e un po’ di cronologia TV.

Prima è arrivato il plasma. (A proposito, nessuno fa più televisori al plasma.) Poi è arrivato LCD (abbreviazione di display a cristalli liquidi), che era fantastico ma aveva gravi carenze. Poi la tecnologia LCD è migliorata e abbiamo ottenuto TV LCD / LED, o semplicemente LED in breve. In questi giorni, la maggior parte dei migliori televisori sono TV LED. Poi sono arrivati ​​i televisori OLED (che sta per diodo organico a emissione di luce). Infine, c’è anche qualcosa chiamato QLED, ma questo è solo il nome di Samsung per la sua particolare linea di TV LED di fascia alta.

Differenze specifiche tra i migliori televisori LED e OLED

In conclusione: sceglierai una TV con tecnologia a pannello LED o OLED, e questo è tutto ciò che devi sapere. Quindi quali sono le differenze specifiche tra LED e OLED? Ecco come si affrontano l’uno contro l’altro:

Immagine

I televisori LED sono retroilluminati, il che significa che una luce filtra attraverso un pannello di cristalli per creare l’immagine. I televisori OLED non sono retroilluminati. Invece, ogni singolo pixel in una TV OLED 4K si accende e si spegne e si regola da solo. Il risultato è un’immagine di gran lunga superiore e più realistica.

Luminosità

Sia i LED che gli OLED funzionano bene in tutte le condizioni di illuminazione. I LED sono particolarmente buoni in spazi ben illuminati e possono essere resi ancora più luminosi per le soleggiate stanze della Florida. L’OLED è spettacolare nelle stanze più scure.

Contrasto

Dato che i televisori LED non possono diventare completamente scuri, i dettagli delle ombre ne risentono. Con OLED, i colori risaltano, il nero è il vero nero (che è enorme) e il contrasto e i dettagli delle ombre sono reali.

Livelli neri

Più profondi sono i neri, migliore è il contrasto. E migliore è il contrasto, migliore è l’immagine. Aggiungete a questo: non è solo la profondità dei neri, sono i dettagli nei neri che fanno una foto fantastica.

Conclusione: nessun concorso qui, OLED inchioda i neri.

Altre differenze specifiche da considerare

Profondità TV

Entrambi i televisori LED e OLED sono sottili, ma OLED è più sottile. Alcuni televisori LED sono sottili da 1/4 di pollice, ma alcuni televisori OLED sono sottili come un paio di carte di credito.

Avvertenza: alcuni televisori hanno una “protuberanza” sul retro che impedisce una perfetta aderenza. Ma un’installazione professionale può seppellire la protuberanza nel muro per un aspetto perfettamente a filo muro.

Angoli di visione

I televisori LED di fascia bassa hanno spesso problemi di angolo di visione: devi sederti direttamente davanti al televisore per vedere l’immagine migliore. Se sei di lato, l’immagine svanisce.

Importante: assicurati che la tua TV abbia un bell’aspetto da varie angolazioni nella tua stanza particolare! Questo non è un problema con la tecnologia OLED: ogni angolo di visione è ottimale.

Azione veloce

Sia i televisori LED che quelli OLED a volte hanno problemi con contenuti di azione rapida, come una partita di calcio: è una delle cose più difficili da fare per un televisore.

Una TV in genere è eccezionale con le impostazioni di fabbrica, ma vengono fornite con impostazioni di menu che migliorano l’azione rapida, anche se a volte a scapito dell’immagine. Quindi, se vuoi davvero vedere un concorso OLED vs LED fianco a fianco, visita uno showroom vicino a te e chiedi di vedere un video di fuochi d’artificio di notte su entrambi i tipi di pannelli, allo stesso tempo.

Scegli la risoluzione della TV

Vai con 4K. Boom, fatto. Ma lascia che ti dia un suggerimento: più pixel vince. E 4K ha 6 milioni di pixel in più rispetto al normale HD.

Prima di tutto togliamolo: 4K e Ultra HD sono la stessa cosa. (Perché i due nomi? Chissà, ci siamo persi quell’incontro.) Entrambi si riferiscono alla risoluzione dello schermo e al numero di pixel sullo schermo. Maggiore è il numero di pixel, migliore, più nitida e più realistica è l’immagine.

Storia rapida: ai vecchi tempi, la risoluzione della TV era orribile, ma era tutto ciò che avevamo. Poi è arrivata l’HDTV e le TV sono passate da 307.200 pixel a 1 milione di pixel (720P), quindi a oltre 2 milioni di pixel (1080P) – e improvvisamente la TV è stata perfetta. Poi, 5 anni fa, è arrivato il 4K e siamo passati da oltre 2 milioni di pixel a oltre 8 milioni di pixel, e abbiamo scoperto tutti com’è davvero perfetto. Sì, il 8K ha fatto un’apparizione al CES (Consumer Electronics Show) poco tempo fa, ma non andiamo ancora lì.

Vantaggi del 4K

Il 4K è letteralmente quattro volte migliore dei vecchi standard HD e quattro volte migliore non è un miglioramento da poco: è decisamente una svolta, un miglioramento, soprattutto se è una buona TV 4K.

E sebbene non sia ancora disponibile un sacco di contenuti 4K (la maggior parte è ancora su Blu-ray), i fornitori di contenuti di tutti i tipi si stanno preparando a rilasciare quasi tutto in 4K. Perciò la tua nuova TV 4K sarà attrezzata per gestire questo entusiasmante futuro. Ma aspetta, c’è di più:

La tua nuova TV 4K migliora anche i normali vecchi contenuti HD, grazie alle nuove tecnologie di upscaling che traspongono magnificamente (e istantaneamente) 1080P in 4K aggiungendo densità di pixel nel processo.

Con il vecchio HD, vedevi solo una frazione dei dati digitali effettivamente presenti. Ma con la tua nuova TV 4K, ottieni tutto il risultato che cerci, anche se stai solo navigando in rete o guardando le tue foto digitali o i tuoi filmati domestici. È un’esperienza notevolmente migliore.

Film Blu-ray giocchi in 4K?

Film Blu-ray in 4K?

Anche strabiliante. Fino a quando qualcuno non troverà un modo per migliorare l’occhio umano, non siamo sicuri che possa essere migliore di un film Blu-ray 4K premium su una buona TV 4K.

Giocare in 4K?

Anche questo arriverà presto, e basti dire che molti di noi arriveranno cronicamente in ritardo al lavoro.

Morale di questa storia: vuoi una TV 4K. È il nuovo standard ed è un bene ultraterreno. Tieni presente che la più grande differenza tra, ad esempio, una TV 4K da 1000 euro da 55 pollici rispetto a una TV 4K da 4000 euro e da 55 pollici è l’immagine. Ma l’immagine su una TV da 4000 è davvero 4 volte migliore dell’immagine su una TV da 1000 euro? Non sempre…

Con che frequenza usi la TV?

Alcuni dicono che la scelta dipende da quanto guardi la TV e da quanto tempo prevedi di tenere il televisore. Se guardi molta TV e prevedi di avere la tua nuova TV per 5 anni o più, allora sì, vale la pena spendere di più.

Detto questo, ci sono ancora ragioni per cui potresti voler acquistare una vecchia TV 1080p normale:

  • I televisori ad alta definizione sono economici in questi giorni. E vanno bene per una cucina, una camera da letto per gli ospiti, ecc.
  • La risoluzione HD (1080p) su uno schermo più piccolo ( 32 pollici o meno ) è comunque un’immagine fantastica.

Assicurati che sia compatibile con HDR

Cos’è 4K HDR? L’HDR (High Dynamic Range), fa per i televisori quello che fa la panna montata per la cioccolata calda: la rende migliore. È semplicemente molto meglio che non averlo, ma dovrai pagare per questo. Se puoi, non perdere.

Sebbene tutti abbiamo una funzione HDR sulle fotocamere dei nostri smartphone, o quello che alcuni chiamano l’effetto “soap opera”, non è la stessa cosa. L’HDR su un telefono consente alla fotocamera di scattare più esposizioni contemporaneamente, quindi le combina per un contrasto maggiore. I risultati sono spesso innaturali. L’HDR sul televisore genera un contrasto maggiore all’interno dei pixel esistenti, espandendo il contrasto e il colore in modo che il risultato finale sia più naturale, accurato e con maggiore profondità.

Con l’HDR, il colore su un televisore rimane fedele alla forma. Senza HDR, una TV non è in grado di riprodurre determinati colori in modo realistico. In realtà, ciò che l’HDR fa per una TV è così incredibilmente spettacolare che vale la pena fare un’immersione più profonda.

Vantaggi della tecnologia HDR nei migliori televisori

Fino ad ora alcuni colori non erano possibili in TV. La chitarra viola di Prince, il verde Mountain Dew, persino un vero rosso fragola: senza HDR, il meglio che una TV può fare è approssimare e sostituire con risultati meno che reali. Ma l’HDR risolve questo problema ampliando notevolmente i due fattori più importanti per un’immagine eccezionale: i rapporti di colore e il contrasto. E la differenza non è sottile, è notevole.

I direttori artistici e i direttori della fotografia adorano la precisione dell’HDR e il modo in cui mette in TV i colori reali che mettono sul set. E una volta che vedrai l’HDR fare il suo dovere sulla tua TV, anche tu sicuramente esclamerai “Oh, ORA capisco”.

Inoltre sempre più servizi di streaming (Netflix, Hulu, iTunes, HBO GO) e dispositivi (lettori Blu-Ray 4K / Ultra HD, Apple TV, Xbox, Roku, eccetera) offrono ora contenuti 4K / HDR e, per trarne vantaggio, tu avrai bisogno di una TV compatibile con 4K / HDR.

4K + HDR

Il takeaway: 4K + HDR è enorme. Un episodio di Game of Thrones, Peaky Blinders, Blue Planet o The Walking Dead su una TV 4K HDR è a dir poco magnifico e potrebbe viziarti per qualcosa di meno. Quindi, se stai andando per il 4K, scegli anche la capacità HDR. In questo modo, sei a prova di futuro per alcuni anni. Almeno…

E se al momento non guardi contenuti 4K, una TV 4K rappresenterà comunque un enorme miglioramento. Attraverso un processo chiamato up-converting, una TV 4K prenderà il contenuto 1080p e lo trasformerà in 4K. Sebbene questo non sia visivamente sorprendente come il vero 4K, è comunque un importante aggiornamento. Per non parlare del fatto che sarai preparato per quando finirai per guardare più film e programmi TV in 4K.

Di cosa non preoccuparti

Sono due le specifiche TV che potrebbero non essere più applicabili. Se ottieni una TV di buona qualità, sei già coperto in seguito. Al giorno d’oggi frequenze di aggiornamento elevate e rapporti di contrasto eccellenti sono standard nei televisori migliori, ma per la cronaca:

  • Frequenza di aggiornamento: maggiore è la frequenza, più fluida è l’immagine, il che significa che è ottimo per sport, giochi e film. Nota: ti presenterò solo modelli con frequenze di aggiornamento superiori – abbastanza veloci per qualsiasi giocatore, appassionato di film o fanatico dello sport – quindi non rimanere bloccato su questo.
  • Rapporti di contrasto: ogni marchio li valuta in modo diverso (non ci sono standard) e alcuni non menzionano nemmeno i rapporti di contrasto. È una specifica inutile quando si confrontano i televisori e puoi ignorare anche questo.

Scegli una smart TV

Le Smart TV sono praticamente presenti in ogni dove, e questa è una buona cosa. Se non stai trasmettendo i contenuti ora, lo farai presto. Il mondo sta andando in questo modo. Una Smart TV ti consente di:

  • Tagliare il cavo… E goderti la libertà e il controllo wireless. Le smart TV consentono di tagliare il cavo e sbarazzarsi del servizio via cavo o satellitare, grazie alle app native di cui sono dotate: servizi di streaming come Netflix, Prime, Hulu, YouTube e Amazon Prime Video.
  • Visualizzare praticamente qualsiasi contenuto sulla tua TV,  inclusi tutti i video domestici, le foto e la musica sul tuo telefono o computer.

E i migliori televisori 3D?

Nessuno li produce più. Era una moda passeggera. A dire il vero, sembra che le persone non volessero indossare occhiali 3D tutto il giorno. Ma se hai davvero il cuore impostato sul 3D, prendi un proiettore 3D 4K , non una TV a schermo piatto.

Sara Hernandez Diez

Sono spagnola, vivo da un po' in Italia, l'inglese è la mia terza lingua, il mio lavoro è scrivere e tradurre. E io amo il mio lavoro: mi dà da respirare (oltre che da mangiare...). Come obiettivo ho quello non di descrivere un prodotto ma di farlo diventare il tuo prodotto.

Back to top
menu
sceltamiglioritelevisori.it